Rev. Andrew Small, OMI FONDATORE E AMMINISTRATORE DELEGATO (NEW YORK, USA)
TwitterLinkedInFacebook

Per comprendere Papa Francesco, si potrebbe fare bene per cominciare con il suo motto papale, Miserando atque eligendo (“avere misericordia e scegliere”), che è preso in prestito da un commento sui Vangeli, in particolare, la storia di Gesù che chiama Matteo, il esattore delle tasse, ad essere suo discepolo.

Padre. Piccolo saluta Papa Francesco nel 2015

Matthew era un professionista finanziario del suo tempo. Mentre era ebreo, operò nell’ambiente dell’Impero Romano conquistatore nella riscossione delle tasse dal popolo. Matthew avrebbe potuto convincersi che stava svolgendo un prezioso servizio finanziario per la sua comunità. Ma Gesù stesso non si tira indietro dal chiamare Matteo un “peccatore”. Il comando di Gesù a Matteo di “seguirlo” era scandaloso proprio perché gli esattori delle tasse avevano una reputazione terribile ed erano noti per aver truffato i loro co-religiosi con i loro soldi.

Duemila anni dopo, la professione finanziaria non è tenuta in una maggiore considerazione, e non senza ragione. L’etica è stata sottolineata da organismi di regolamentazione, gruppi commerciali e organizzazioni professionali nel corso degli anni, ma che ancora non ha completamente disabbato gli investitori della nozione che i professionisti della finanza stanno facendo un dollaro libero a loro spese. Sempre più consapevoli del fatto che il loro consulente finanziario di fiducia era prima di tutto un venditore, gli investitori al dettaglio hanno iniziato a spingere per accordi flat-fee, e la regola fiduciaria sembra destinata ad espandersi nel prossimo futuro.

C’è una sana spinta ora a costruire una partnership tra investitore e consulente, e a fare ciò che è giusto all’interno del mondo della finanza per contribuire a costruire la fiducia tra le parti. Non a caso, c’è una spinta simile a fare ciò che è giusto negli investimenti stessi. L’investimento responsabile, ampiamente considerato, è uno sforzo per estendere i principi etici alla decisione stessa di quali investimenti perseguire. Un investimento responsabile può assumere un numero qualsiasi di forme, dagli schermi negativi all’impact investing, ma l’obiettivo è lo stesso: la coerenza tra le proprie convinzioni e il proprio portafoglio, e di conseguenza costruire un rapporto di fiducia tra l’investitore e la società in generale.

Tuttavia, oggi, lo scollamento tra i mercati e l’economia reale non potrebbe essere più pronunciato. Dal 2009, i mercati hanno avuto la loro corsa al tori più lunga della storia, ma i benefici non sono stati condivisi allo stesso modo. Con molte misure di disuguaglianza, la società è regredisca. Bassi tassi d’interesse, mentre potrebbero beneficiare il ricco acquirente di rischio, solo indirettamente beneficiare il dipendente con salario orario con appena abbastanza soldi per pagare il cibo, l’affitto e l’assistenza all’bambino. Con pochissimi asset da registrare come garanzia e con profili di credito rischiosi, i poveri sarebbero fortunati ad avere accesso a prestiti a basso costo o linee di credito. Nel frattempo, guadagnano poco interesse su qualsiasi denaro che riescono a risparmiare.

Ancora oggi, nonostante 40 milioni di persone senza lavoro a causa della pandemia di COVID-19, l’S&P 500 si è rapidamente radunato dai suoi minimi pandemici. Mentre si potrebbe facilmente sostenere che il mercato azionario non è sicuramente l’intera economia, una prospettiva informata dalla fede cristiana troverebbe questa discrepanza grattugiare sulla coscienza. Com’è possibile che coloro che hanno un patrimonio continuino a beneficiare mentre decine di milioni stanno lottando più che mai?

Investire è raramente associato alla giustizia o alla misericordia, e qui sta il problema. Se ogni attività economica è morale, nessun investimento è neutro dal punto di vista del valore. Papa Benedetto ha riassunto l’insegnamento di Papa Giovanni Paolo II sull’argomento in questo modo: “L’investimento ha sempre un significato morale, oltre che economico”. Papa Francesco ha detto così: “Ogni decisione economica significativa presa in una parte del mondo ha ripercussioni ovunque”. La difficoltà di valutare tali impatti non giustifica investimenti non etici, ma sottolinea solo la necessità di una grande onestà e trasparenza da parte delle imprese e, solo come esempio, del prezioso lavoro che molte agenzie di rating ESG stanno attualmente svolgendo.

Francesco spiega che è possibile dirigere la nostra moderna raffinatezza e tecnologia verso un programma di investimento che è intrinsecamente misericordioso. Come Gesù nel Vangelo, anche i professionisti della finanza devono “scegliere e mostrare misericordia”. Miliardi di persone dipendono da un’economia sana, da un sistema finanziario ben funzionante e da una società inclusiva, in altre parole, che fa progredire lo sviluppo umano. Tutti vantaggia quando il nostro sistema finanziario, dall’alto verso il basso, riflette un approccio misericordioso e incentrato sulla persona. Ciò richiede in ultima analisi uno sforzo concertato da parte di tutti i partecipanti al settore per costruire un tale sistema, in una partnership tra professionisti della finanza e parti interessate.

Mulenga Bwalya COUNTRY INVESTMENT MANAGER, MALAWI AND ZAMBIA (LUSAKA, ZAMBIA)
TwitterLinkedInFacebook

I progetti di sviluppo in genere impongono all’investitore di tracciare i termini, sulla base dell’esperienza e degli insegnamenti che traggono iniziative simili in passato. L’esperienza e le best practice globali sono necessarie, naturalmente, per determinare il tipo di finanziamento, la durata del tuo impegno, la strategia di gestione del rischio e il piano di uscita.

Inevitabilmente, tuttavia, si verifica una sfida di natura molto locale. Quando questo accade, i responsabili di progetto locali sono probabilmente i più a conoscenza di cosa fare. Questa potrebbe essere una sfida a causa della perturbazione meteorologica, delle influenze culturali locali o, come è accaduto più di recente, di una pandemia che, sebbene globale, ha avuto ripercussioni uniche in ogni angolo del mondo.

Quando c’è una sfida che l’azienda deve affrontare, la commissione per l’agricoltura SCJ si riunisce per decidere la risposta.

Missio Invest ha offerto sovvenzioni speciali a tutte le sue investizie per aiutare nella crisi del COVID, ma gli invii hanno deciso come utilizzare i fondi. Il comitato SCJ Farms ha discusso su come potrebbero mitigare le perdite che hanno dovuto affrontare dal dover continuare a nutrire i loro polli vivi, perdendo al contempo il reddito delle vendite alle scuole. Il piano che hanno ideato era quello di utilizzare i fondi per investire in più frigoriferi che avrebbero permesso loro di ottenere polli sul mercato a un ritmo più lento. Si è scoperto che erano in grado di vendere i polli ad un prezzo migliore di quello che avevano ottenuto quando li hanno venduti dal vivo.  

Si tratta di un piano di emergenza che richiede il tipo di conoscenza diretta che solo un partner locale può fornire. Un investitore che sta cercando di fornire un cambiamento trasformativo, piuttosto che solo il capitale transazionale, non può aspettarsi di apportare tali modifiche da dietro una scrivania in un centro finanziario urbano lontano.È il processo decisionale che deve essere deciso da coloro che sono sul campo che determina in ultima analisi l’impatto e il successo del progetto.

La Marist Brothers Farm (MBF) di Dedza, Malawi, ha affrontato un altro problema quando la pandemia ha colpito: stavano per portare un raccolto, ma i lavoratori non si presentavano a causa della paura del virus. Per alcuni, c’era uno stigma legato al lavoro agricolo, a causa delle voci locali che bovini, maiali, pollame e altri animali da allevamento erano portatori del coronavirus.Per far parte dei lavoratori di cui avevano bisogno, l’MBF doveva educare la comunità su come si diffonde la malattia, aumentare i salari come incentivo e introdurre due turni.  

Per far parte dei lavoratori di cui avevano bisogno, l’MBF doveva educare la comunità su come si diffonde la malattia, aumentare i salari come incentivo e introdurre due turni.

Riconosciamo a Missio Invest che non possiamo permetterci di cancellare i nostri investimenti per le interruzioni locali o una crisi sanitaria globale. Né una strategia che funziona in un unico luogo necessariamente funziona ovunque. Quindi dobbiamo fare affidamento sui nostri partner locali per aiutare a determinare come risolvere i problemi a testa alta.Allo stesso tempo, lavorare con i partner locali in questo modo è fondamentale per massimizzare l’impatto e portare un cambiamento trasformativo. A nostro modo, quando combiniamo il nostro capitale e la nostra formazione tecnica con la conoscenza degli investimenti di ciò di cui le loro comunità hanno più bisogno, i nostri investono acquisiscono le competenze e le risorse di cui hanno bisogno per essere resilienti a lungo termine.    

Rev. Andrew Small, OMI FOUNDER AND CEO (NEW YORK, USA)
TwitterLinkedInFacebook

Missio Invest ha attualmente un portafoglio di prestiti, tra cui 28 della Chiesa cattolica di proprietà e gestito l’agricoltura piccole e medie imprese (PMI) in 5 paesi (Nigeria, Uganda, Kenya, Malawi e zombia). Con la diffusione incrementale dell’epidemia di COVID-19 in Africa nel marzo 2020, è diventato chiaro che un approccio proattivo e rapido per ridurre l’impatto del COVID-19 sulle attività aziendali essenziali e sui relativi servizi sociali (scuole, strutture sanitarie, centri di assistenza agli anziani, ecc.) dei beneficiari di prestiti esistenti era fondamentale per il sostegno. Pertanto, abbiamo condotto valutazioni rapide tra i beneficiari dei prestiti e le controparti della Chiesa cattolica in ogni paese e abbiamo attuato rapidamente le seguenti azioni con l’intento di fornire una rapida ancora di salvezza a queste imprese locali.

1. La nostra risposta immedi
ataMoratorium sui pagamenti dei prestiti A partire dal 1 aprile, ogni beneficiario del prestito ha avuto accesso a un’opzione di moratoria su tutti i pagamenti di capitale e interessi fino a gennaio 2021.

2. Iniezione rapida di sovvenzioni di emergenza COVID-19 alle
PMIVia suo sponsor del fondo, Missio.org, e la più ampia comunità cattolica, Missio Invest ha raccolto un piccolo COVID-19 Emergency Response Fund. Ogni beneficiario del prestito ha accesso a un massimo di 15.000 dollari per una sovvenzione di sostegno alle imprese e servizi sociali per aiutare ogni PMI a mantenere le operazioni essenziali (ritenzione di lavoro, raccolta, aggiornamenti di stoccaggio degli alimenti, ecc.) e anche fornire supporto sanitario e nutrizionale nelle comunità vicine (attrezzature protettive, stazioni di lavaggio, cibo per gruppi a rischio, aggiornamenti della clinica sanitaria, ecc.) mentre ci recheremo questa pandemia insieme.

3. Continuando a fare investimentiIn
modo da rinviare il nostro ciclo di investimenti ad aspettare e vedere cosa accadrà con COVID-19 in Africa, riteniamo che questi siano proprio i momenti in cui dobbiamo continuare a sostenere l’attività imprenditoriale locale e fare investimenti a lungo termine. La valutazione degli investimenti continua e abbiamo in programma di effettuare almeno altri 8-10 investimenti prima della fine del secondo trimestre, aggiungendo al contempo investimenti in due nuovi paesi, Tanzania e Ghana.

Sfruttare il sistema di consegna esistente della Chiesa cattolicaQ
uello che abbiamo imparato durante le prime settimane dell’epidemia di COVID-19 è che una risposta rapida è critica. Questo periodo iniziale in cui i blocchi governativi entrano in vigore e l’attività di mercato diminuisce è quando le PMI africane hanno un intenso divario di risorse e devono prendere decisioni sul mantenimento dell’attività imprenditoriale che sostiene i mezzi di sussistenza e sostiene l’attività economica locale. È qui che la rete della Chiesa cattolica è forte e ha fornito un sistema di consegna ideale data la sua presenza senza precedenti nelle sue 550 diocesi in Africa. I conti bancari sono già accessibili e il sostegno delle linee di vita alle imprese essenziali e ai relativi servizi sociali può essere eseguito in pochi giorni lavorativi in molti casi.

Finanza per un mondo migliore

Questo campo è obbligatorio

Questo campo è obbligatorio

Si prega di inserire un indirizzo email valido

Grazie! Non vediamo l'ora di essere in contatto